Birra di kefir, salutare frizzante e dissetante

Con i grani di kefir d’acqua si può ottenere una bevanda molto simile per aspetto e sapore alla birra cruda, naturalmente molto più salutare della normale birra.

Si tratta infatti di una bevanda probiotica, con tutti i benefici dati dalla presenza di questi batteri fondamentali per la salute del nostro intestino.

Al posto del malto d’orzo si utilizzano per la fermentazione dei grani di kefir d’acqua a temperatura ambiente. Otterremo quindi una birra raw adatta anche per chi segue un’alimentazione crudista.

E’ davvero buona e frizzante e il contenuto alcolico è talmente esiguo che questa bevanda può essere considerata molto simile ad una birra analcolica. Il sapore può essere aromatizzato in base ai nostri gusti per esempio con una bustina di tisana allo zenzero, cannella o menta.

Ecco la ricetta per ottenere questa buonissima birra di kefir!

Birra di kefir

Ingredienti
1 litro di acqua
2-3 cucchiai di grani di kefir d’acqua
frutta secca biologica a piacimento (2 prugne o 2 datteri o 2 fichi secchi o 2 cucchiai di uvetta)
il succo di 1/2 limone biologico
4 cucchiai di sciroppo d’agave
(facoltativo) 1 cucchiaio di semi a scelta (ad esempio finocchio o anice) oppure una bustina di tisana a scelta (ad esempio zenzero o cannella)

Attrezzatura

Un vaso di vetro da 2 litri
Un telino di cotone e un elastico
Un imbuto
Un colino di plastica/acciaio
Uno schiumino per cappuccino
Un boccale di vetro per birra

 

grani-kefir-acqua

 

Preparazione

Mettere l’acqua in un contenitore o vaso di vetro, aggiungiamo il succo d’agave, il succo di limone, la frutta secca e se lo desideriamo la bustina di tisana.

Aggiungiamo quindi i cucchiai di grani di kefir. Chiudiamo il contenitore con un telino di tessuto fermato da un elastico e lasciamolo riposare per circa 48 ore a temperatura ambiente.

Dopo 48 ore il kefir dovrebbe essere fermentato e pronto da filtrare. Eliminiamo la bustina di tisana e la frutta con un cucchiaio o delle pinze. Poi imbottigliamo il kefir ottenuto filtrando i grani con un colino di plastica/acciaio. Prendiamo una bottiglia di vetro con tappo, mettiamo l’imbuto nella bottiglia e il colino sopra l’imbuto. Versiamo la bevanda attraverso il colino per recuperare i grani. I grani possono subito essere riutilizzati per ricominciare il procedimento.
Nella bottiglia avremo il kefir d’acqua piuttosto frizzante e lievemente alcolico.

Per ottenere la birra di kefir, versare il kefir in un boccale di birra e con lo schiumino per cappuccino creare la schiuma.
La birra è pronta per essere gustata!
La birra di kefir ottenuta può essere conservata in frigo nella bottiglia chiusa con il tappo per 2-3 giorni. Attenzione perché la bevanda con il passare dei giorni diventa sempre più frizzante (ed esplosiva!).

Ecco un video molto carino di Cucina Bioevolutiva che spiega tutto il procedimento:

 

Buon kefir!

Rispondi