Kefir d’acqua, cos’è e come si prepara

Kefir d'acqua granuli

Il Kefir d’acqua è una bevanda probiotica a base di grani di kefir, acqua naturale e un dolcificante naturale. E’ dunque possibile ottenere un buonissimo Kefir anche senza utilizzare latti animali o vegetali, ma semplicemente con acqua e attraverso un diverso tipo di granuli rispetto a quelli del latte. La differenza tra il kefir d’acqua e il kefir di latte riguarda esclusivamente il tipo di batteri contenuti:  nel kefir di latte infatti esistono circa 30 specie diverse di fermenti vivi, mentre il kefir d’acqua contiene solo 10-15 specie di fermenti che riescono a digerire altri tipi di zuccheri, ma non il lattosio. Per questo motivo, il kefir d’acqua è un’ottima bevanda probiotica adatta ai vegetariani e ai vegani.

Ma il principale motivo del consumo di kefir d’acqua da parte dei vegani e di coloro che sono intolleranti al lattosio è il fatto che il kefir d’acqua contiene probiotici, i migliori amici per il rafforzamento del sistema immunitario. E non solo; è stato dimostrato scientificamente e con molte testimonianze che il consumo regolare, di almeno 1l di kefir d’acqua al giorno aiuta a guarire alcune delle malattie autoimmuni come, per esempio, la malattia di Chrohn.

Che cosa contiene il kefir d’acqua?

Ecco l’elenco dei principali batteri e lieviti presenti nel kefir d’acqua:

Batteri

Specie Lactobacillus
L. brevis
L. casei
L. hilgardii
L. hordei
L. nagelii
Specie Leuconostoc
L. citreum
L. mesenteroides

Specie Acetobacter
A. fabarum
A. orientalis

Specie Streptococcus
S. lactis

Lieviti

Hanseniaospora valbyensis
Lachancea fermentati
Saccharomyces cerevisiae
Zygotorulaspora florentina

In virtù dei suoi fermenti il kefir d’acqua funziona da riequilibratore della flora batterica intestinale, impedendo la decomposizione e la putrefazione del bolo nell´intestino.

Illustri studiosi (Prof. Drasek, Prof. Menkiv) tra cui anche un premio nobel il Prof. Metchnikov hanno documentato come gli abitanti delle regioni caucasiche, dove il kefir d’acqua è nato e viene consumato abbondantemente, non conoscano tubercolosi, cancro né disturbi intestinali. Merito soprattutto del kefir d’acqua che, stando ai loro studi, guarisce i catarri delle vie respiratorie, i crampi di stomaco, le infiammazioni intestinali croniche, quelle del fegato, i disturbi alle vie biliari e le malattie alla vescica.

Kefir d'acqua

Come produrre il Kefir d’acqua?

Prima di tutto bisogna procurarsi i granuli da amici o conoscenti che possono donarceli o acquistandoli se si riesce on line, perché non si trovano in commercio. Trovati i granuli ecco la ricetta:

Ingredienti per un litro di KEFIR DI ACQUA:

3 o 4 cucchiai di fermenti di Kefir di acqua;
3 cucchiai di zucchero di canna integrale;
½ limone biologico;
1 frutto secco biologico (fico, prugna, uvetta o quello che preferite);

3 o 4 foglie aromatiche fresche (facoltativo).

Lo ZUCCHERO: la scelta dello zucchero per un buon kefir è fondamentale. Non va bene lo zucchero bianco, ma nemmeno uno zucchero troppo grezzo. L’ideale sarebbe uno zucchero di canna integrale chiaro, un po’ più raffinato dello zucchero grezzo scuro e non raffinato come quello bianco.

La FRUTTA SECCA:  in genere d’estate si usa 1 fico secco, in alternativa una prugna secca, d’inverno se si hanno difficoltà a reperire i primi 2 si possono usare anche 2 datteri biologici

SPEZIE: 3 o 4 foglie di menta fresca, oppure melissa (erba limoncella), o verbena (erba luigia), va bene anche mescolare 2 foglie per tipo, qui ognuno può usare la fantasia, alcuni aggiungono anche rosmarino o basilico, ma è sempre una questione di gusti.

Preparazione del KEFIR DI ACQUA:

Mettere tutti gli ingredienti in un vaso della grandezza desiderata, (il vaso deve avere il coperchio di chiusura con guarnizione, dopo 2 giorni il tappo si apre un po’ in pressione e il kefir è leggermente frizzante).

Attendere 48 ore di fermentazione e poi aprire il coperchio per filtrare.

kefir d'acqua preparazione

Per prima cosa togliere il limone dal vaso e se si vuole strizzarlo nel Kefir prima di gettarlo. Togliere poi la frutta secca e le erbe aromatiche.

Utilizzare un colino appoggiato su un imbuto per imbottigliare il kefir d’acqua in una bottiglia di vetro con tappo, in modo di recuperare i granuli.

Chiudere la bottiglia e riporre in frigorifero.

Sciacquare i fermenti all’interno del colino sotto il rubinetto dell’acqua e riporli nel vaso per ricominciare il procedimento.

NOTE:

– tutti gli aromi e la frutta utilizzata per dare il sapore alla bevanda di kefir d’acqua (come il limone, la frutta secca o gli aromi) devono essere assolutamente biologici e naturali.

– Il tempo di fermentazione non deve mai superare 48h.

– La fermentazione può avvenire a temperatura ambiente. Per rallentare il processo di fermentazione, si può lasciare il Kefir d’acqua nel frigorifero.

– Se vuoi fare una pausa dal kefir, prepara l’acqua zuccherata e lascia il tutto nel frigorifero. Si mantiene per una settimana (non bere l’acqua di questo kefir).

-Il kefir d’acqua, se non gradito da solo, anche se aromatizzato naturalmente, può essere utilizzato come base per tanti centrifugati e frullati fatti con frutta e/o verdura fresca

4 thoughts on “Kefir d’acqua, cos’è e come si prepara

  1. Preparo il mio Kafir con limone e radici di zenzero non ho mai aggiunto frutta secca..è sbagliato?

    1. No, non è sbagliato. La ricetta tradizionale prevede la frutta secca, ma il kefir si può fare anche solo con acqua e zucchero…

  2. Ciao, il mio kefir d’acqua si riproduce piú velocemente di quanto io riesca a regalarne… cosa posso fare con i granuli di troppo si possono mangiare? Qualche ricetta? Grazie!

Rispondi